Ti senti svenire quando Fido ti lecca il viso? Non riesci a stare vicino al suo muso per il cattivo odore? È  arrivato il momento della detartrasi! 

Nei nostri amici a 4 zampe, così come nell’uomo, si forma il tartaro dentale, che se non trattato darà il via a  problemi non solo dentali ma sistemici. È per questo che entra in gioco la detartrasi , ossia la procedura di  ablazione del tartaro dentale e il metodo più efficace per pulire la bocca del nostro fido. 

 

Chi è più soggetto?

In generale i cani di taglia piccola sono maggiormente predisposti rispetto a quelli di taglia grande. Ci sono  poi predisposizioni di razza, le razze brachicefaliche nel cane e i gatti persiani. Sicuramente, in tutti i cani e  gatti, l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale. Cibo umido, che viene masticato molto, rimane adeso ai  denti più facilmente rispetto alle crocchette. 

 

Come si forma il tartaro?

il primo segno visibile è la formazione di placca, ovvero quella patina giallo/marroncina che si forma  soprattutto sui molari e premolari. È naturale infatti che col tempo i residui di cibo, si uniscano a saliva e  batteri a formare questa patina. 

Se non trattata, si trasformerà in tartaro il quale si diffonderà al di sotto della gengiva, distruggendo  internamente il dente che poi diventerà mobile o potrà addirittura cadere. 

Purtroppo i batteri contenuti nel tartaro non rimangono localizzati alle gengive ma possono riversarsi nel  circolo sanguigno e da qui dare il via a infezioni in organi come cuore, fegato, reni. 

Per questo motivo la pulizia dei denti non è solo un problema estetico, perché nei casi gravi si possono  formare ascessi, fistole e sarà necessario l’estrazione del dente stesso. 

 

 

 

Quando è l’ora della Detartrasi?

Quando l’alitosi diventa insostenibile o il nostro amico mostra meno appetito, perdita di peso, sbatte  spesso i denti.. la situazione è già avanzata e una detartrasi è urgente. 

Piuttosto prendiamo come abitudine quella di ispezionare periodicamente la bocca del nostro animale e  rechiamoci dal veterinario quando le gengive sono arrossate o sui denti inizia a formarsi la placca. 

 

 

 

 

In cosa consiste questa procedura?

Durante la detartrasi si utilizzano strumenti simili a quelli dei dentisti umani, come l’ablatore ad ultrasuoni  che spazzerà via tutto il tartaro, anche quello presente nelle tasche gengivali. In quest’occasione si fa anche  un’ispezione accurata della bocca, andando a vedere se ci sono ascessi, fistole o neoformazioni del cavo  orale. 

A differenza dell’uomo però, è necessario eseguirla in anestesia generale gassosa in cui il paziente verrà  intubato. L’intubazione è indispensabile perché impedirà che acqua, sangue e saliva pieni di batteri vadano  in trachea e quindi nei polmoni. Si effettueranno gli esami del sangue prima dell’anestesia per poter  operare in totale sicurezza. 

 

 

Prevenire è meglio che curare!

La detartrasi non è solo una procedura di pulizia ma anche di prevenzione! Dopo aver ripulito i denti e  restituito un sorriso smagliante al nostro cucciolo, si effettua la lucidatura dei denti, un’operazione che  ritarderà la formazione di nuova placca.

Ricordate di continuare la prevenzione a casa! Se il vostro cucciolo è abituato a essere manipolato, potete  attrezzarvi di spazzolino e dentifricio per animali, particolari giocattoli masticativi, dental stick.. o farvi  consigliare dal vostro veterinario l’alimentazione più adatta per la salute dentale.

 

 

Felix ha bisogno di un check-up? Devi prenotare una visita specialistica per il tuo cucciolo? Argo manifesta dei sintomi che ti preoccupano?

Noi di Clinica Veterinaria Lecce Sud siamo a disposizione per fare insieme un controllo di check-up, una visita di routine, una visita specialistica, visita di diagnostica per immagini, esami di laboratorio, visita di medicina di base, medicina specialistica e terapia del dolore, per i nostri amici a quattro zampe!

Compila il form qui sotto per essere ricontattat@ entro breve!

 

    Inviando questo form dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso l’informativa ai sensi del regolamento UE 27/4/16, n.2016/679/UE (art.13) e presto il consenso al trattamento dei dati personali (obbligatorio). *