La Clinica Veterinaria Lecce Sud dispone di un laboratorio di analisi interno per le indagini diagnostiche.

 

Se, infatti, l’esame obiettivo del paziente potrà già dare un’idea al medico in merito alla sua condizione, saranno gli esami a fugare ogni dubbio, e a consentire l’individuazione precisa di molti disturbi.

Il laboratorio interno consente di eseguire numerosi tipi di esami, che potranno essere visti di seguito.

 

Gli esami del sangue in veterinaria

Si potrà iniziare dagli esami del sangue, che comprenderanno il così detto Emocromo. Al suo interno sono compresi numerosi tipo di analisi, dalla valutazione del numero dei globuli rossi, fino a quello dell’emoglobina.

Si valuteranno anche parametri come il volume cellulare medio, necessario nel caso in cui si sospetti la presenza di anemia, così come il numero di globuli bianchi o leucociti, aumentato nel caso in cui sia in corso un’infezione, oppure si abbiano problemi come le leucemie.

Si valuteranno tutte le altre tipologie di globuli bianchi, così come le piastrine, altra componente fondamentale del sangue.

Oltre all’emocromo sarà possibile eseguire anche il così detto Profilo Biochimico, che consentirà di valutare la salute del cuore, delle vie biliari, del fegato e dei reni, individuando fin da subito eventuali sofferenze.

Si valuteranno anche componenti del sangue come gli enzimi pancreatici, la glicemia e gli elettroliti, così come le proteine presenti nel sangue, che dovranno sempre essere contenute entro range di valori normali.

Infine, soprattutto nel momento in cui sia necessario eseguire un intervento chirurgico, sarà molto utile effettuare il così detto profilo coagulativo, con la valutazione del tempo di protrombina, di tromboplastina e di coagulazione del sangue a livello generale.

 

Gli esami delle urine negli animali

Anche le urine degli animali possono essere in grado di indicare la presenza di problematiche di varia natura.

Le urine, così come accade per l’essere umano, verranno innanzitutto valutate ad un livello visivo, individuandole il colore e la limpidezza, ma anche a livello olfattivo.

Si valuteranno, poi, in laboratorio elementi come il peso specifico e la densità delle urine, che indicheranno la capacità dei reni di concentrare e diluire le urine.

Si prenderà in considerazione il PH delle urine, che dovrà sempre essere compreso entro valori predeterminati.

Grazie agli esami di laboratorio si potrà valutare la presenza di glucosio nel sangue (dovrebbe essere assente), di sangue (anche questo non dovrebbe essere presente) di proteine e di bilirubina.

 

Gli esami delle feci negli animali

Infine, anche le feci potranno essere esaminate allo scopo di individuare precocemente diverse tipologie di problemi.

Le feci raccolte potranno essere esaminate al microscopio e potranno rivelare alcuni tipi di problemi.

Gli impieghi più diffusi di questo esame riguardano, in primo luogo, la ricerca di eventuali parassiti intestinali, come i così detti vermi e la tenia.

Si  potrà valutare anche la presenza di batteri, indici di  un’infezione in corso, di globuli bianchi, la cui presenza indicherà infiammazioni in corso, e di sangue.

Grazie a tutte queste tecniche diagnostiche sarà possibile escludere o determinare problemi e prevedere tempestive cure e trattamenti.